Coordinamento per la Pace – Trapani


NO MUOS – Comunicato del 12/01/2013
13 gennaio 2013, 22:27
Filed under: Pace, Territorio

Se i pareri attesi sull’impatto elettromagnetico dal Governatore Crocetta dovessero dirci che il Muos non farà male ai cittadini, noi come coordinamento regionale NO MUOS, dichiariamo che questo è soprattutto un’arma da guerra.
Contestiamo le affermazioni dell’ambasciatore U.S.A a Roma che dichiara che i Paesi membri della Nato, come l’Italia, ne trarranno beneficio come sicurezza e pace internazionale.
Ricordiamo a tutti che l’Us Navy di Niscemi non è una base Nato ma una base ad uso esclusivo della marina statunitense.
Noi non crediamo più alle istituzioni che, a livello locale, regionale e nazionale, sono stati latitanti o complici. Dopo le violente cariche di giorno 11 contro gli attivisti NO MUOS che pacificamente si opponevano al passaggio delle gru, il governo tecnico Monti/Napolitano ha deciso con chi stare: con le forze armate Statunitensi e i loro progetti di dominio planetario.

Noi non deleghiamo nessuno alla difesa del nostro territorio.

Facciamo appello alla partecipazione attiva dei cittadini alle prossime iniziative di resistenza indette dal coordinamento regionale dei comitati NO MUOS.
Traendo esempio dal movimento NO TAV val susino i blocchi continuano e continueranno, abbiamo perso una battaglia ma non siamo rassegnati e non ci rassegneremo, mai.
Il nostro obbiettivo principale è impedire la costruzione del Muos e lo smantellamento delle 41 antenne NRTF già esistenti dentro la base. Il coordinamento regionale dei comitati NO MUOS pratica la revoca dei lavori all’interno della base, con la prosecuzione dei blocchi.

Invitiamo chi si dichiara solo a parole per la revoca a partecipare ed a sostenere la lotta attivamente.

NO MUOS ORA E SEMPRE.

COORDINAMENTO REGIONALE DEI COMITATI NO MUOS

muos_go_out

Annunci





I commenti sono chiusi.



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: