Coordinamento per la Pace – Trapani


UNA VERGOGNA SENZA FINE

Nelle ultime settimane sono trapelate molte drammatiche notizie sulle condizioni di vita degli immigrati reclusi nel Centro di Identificazione ed Espulsione di contrada Milo a Trapani: da una rivolta con successiva fuga di massa che sarebbe avvenuta a metà febbraio, fino a un più recente tentativo di evasione represso assai duramente dalla polizia.
Secondo le testimonianze degli immigrati, oltre all’esasperazione di vivere internati, a scatenare quest’ultima rivolta sarebbero state le tragiche notizie degli ultimi sbarchi a Lampedusa e il concreto timore di essere rimpatriati.
Mentre anche a Trapani i politici monopolizzano il dibattito pubblico per stabilire chi si accaparrerà il governo del territorio, dal CIE di Milo e dal “Serraino Vulpitta” continuano a levarsi le grida dei disperati che reclamano libertà e diritti.
Buona campagna elettorale a tutti.

Coordinamento per la Pace – Trapani

19/03/2012

CIE Serraino Vulpitta © Copyright Raffaella Cosentino/Redattore sociale

Annunci





I commenti sono chiusi.



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: