Coordinamento per la Pace – Trapani


ISRAELE E PALESTINA: DALLA PARTE DEI POPOLI
21 settembre 2011, 17:43
Filed under: Comunicati, Documenti, Pace

«Israele si riserva il diritto di cambiare lo status dei territori in Cisgiordania se i palestinesi decideranno di proclamare uno Stato indipendente, in maniera unilaterale, in una prossima seduta delle Nazioni Unite».
Questo l’avvertimento lanciato solo pochi giorni fa dal viceministro israeliano degli Esteri Dany Ayalon di fronte alla richiesta avanzata dal presidente dell’Autorità nazionale palestinese Mahmoud Abbas all’Assemblea generale dell’Onu di riconoscimento dello stato di Palestina.
In queste minacce si condensa tutta la violenza militarista dello stato di Israele, una violenza brutale dispiegata da sempre nei confronti della popolazione palestinese. Oggi, infatti, le condizioni di vita dei palestinesi sono pesantissime: repressione, embargo economico, violazione dei diritti umani, sfruttamento delle risorse, e la terrificante separazione dei territori con un muro di cemento e filo spinato per dividere anche fisicamente le due comunità.
Dall’altra parte, il diritto all’autodeterminazione dei palestinesi è stato preso in ostaggio da avanguardie politico-religiose come Hamas e Al Fatah che, osteggiandosi a vicenda, mirano al mantenimento delle loro posizioni di potere attraverso un militarismo altrettanto violento e liberticida.
Proprio per questo, da diversi anni, si fa avanti in molti settori della società israeliana e palestinese l’idea che la convivenza tra le due comunità sia necessaria e doverosa contro le frontiere esistenti e al di là della creazione di un nuovo stato.
Pur nel silenzio dei media, moltissimi israeliani e palestinesi lottano insieme contro il muro e contro le politiche guerrafondaie delle rispettive classi dirigenti per costruire in quella terra martoriata nuove forme di convivenza civile, laica e pluralista.
Sono in molti a credere, infatti, che la creazione di nuovi stati produca solo nuove barriere, nuovi gruppi di potere, nuovi integralismi e nuova violenza.
E anche noi, contro tutti i signori della guerra, ci schieriamo sempre e comunque dalla parte dei popoli.

Coordinamento per la Pace – Trapani

21/09/2011

palestina_israele

Annunci





I commenti sono chiusi.



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: