Coordinamento per la Pace – Trapani


Occupazione centro di identificazione a Salinagrande (TP)
30 giugno 2003, 13:21
Filed under: Antirazzismo, Comunicati, Documenti, No C.P.T./C.I.E.

Il 28/6/2003 a Trapani attivisti del Coordinamento per la Pace (TP), del Forum sociale siciliano, del Laboratorio Zeta, dell’Erroneo, del Laboratorio Gebel e della Federazione Anarchica Siciliana hanno occupato per alcune ore uno degli edifici adibiti dalla prefettura di Trapani a divenire il nuovo cpt ed il nuovo centro di identificazione temporanea. L’azione si è svolta mentre una delegazione e un presidio si svolgevano davanti il Serraino Vulpitta per protestare per gli ennesimi casi di violenza perpetrati dalle forze dell’ordine nei confronti degli immigrati carcerati all’interno della struttura. L’occupazione ha colto tutti di sorpresa, trovando gli operai e i tecnici che lavoravano alacremente per concludere in tempo i lavori. Al momento dell’irruzione il capo cantiere ed alcuni operai hanno tentato, con atteggiamento mafioso, di ostacolare l’iniziativa, ma la determinazione dei militanti ha fatto desistere ulteriori provocazioni. Subito dopo e’ arrivata la polizia che ha identificato i manifestanti che, nel frattempo, erano saliti sul tetto della palazzina esponendo due striscioni che recitavano: “Nessuno e’ clandestino” , “Legge Bossi-Fini: quanti morti ancora?”. Dopo alcune ore gli attivisti lasciavano il CPT di Salina Grande per unirsi al presidio che si teneva sotto il Serraino Vulpitta. Questo non e’ che l’inizio di ulteriori azioni di lotta contro queste strutture di morte e segregazione.  

Contro la fortezza Europa

Vera accoglienza

No alla segregazione

liberta’ di circolazione per tutt*